Come posare il parquet

Guide, recensioni e opinioni

Come posare il parquet

Come posare il parquet

Il parquet può conferire una personalità senza limiti a qualsiasi stile di casa. Indipendentemente dal motivo scelto, avrai sicuramente un elemento decorativo perfetto per corridoi, cucine e soggiorni. Ma c’è un problema: il pavimento in parquet è notoriamente difficile da installare. A causa del suo intricato design, è necessario un lavoro ben pianificato per ottenere i migliori risultati possibili.

L’installazione può essere una procedura complessa, quindi se hai dei dubbi è meglio cercare l’esperienza di un installatore professionista. Tuttavia, se sei deciso a montare il tuo pavimento, ci sono alcune cose che puoi imparare che renderanno l’installazione fai-da-te efficiente, efficace e indolore.

Iniziare dal sottopavimento

Il sottofondo deve essere asciutto, uniforme, solido e pulito. L’umidità residua, misurata con il metodo CM, non deve essere superiore al 2 percento (1,8 percento per il riscaldamento a pavimento) e quella dei massetti in anidrite deve essere al massimo dello 0,5 percento (0,3 percento per il riscaldamento a pavimento).

Se la superficie del pavimento è più lunga o più larga di 10 m, è necessario prevedere un giunto di dilatazione in modo da assorbire i movimenti di dilatazione e contrazione del pavimento. Un profilo per pavimenti (trovi una sezione dedicata sul sito di Minuta Profili) è invece importante per raccordare le pavimentazioni di due stanze adiacenti, evitando quindi uno stacco netto.

Si consiglia di applicare un adeguato cuscino fonoassorbente prima di posare il parquet. Ciò non solo riduce il rumore nella stanza al piano sottostante, ma anche il rumore di calpestio nella stanza stessa. Inoltre, un sottofondo insonorizzante di alta qualità può essere utilizzato per compensare un pavimento irregolare, fornendo la massima stabilità e un comfort extra mentre si cammina.

Il parquet può essere inoltre posato su qualsiasi superficie esistente, senza bisogno di rimuovere la pavimentazione, fatta eccezione per la moquette.

Installare le lastre di legno

L’incollaggio delle piastrelle del parquet è la parte più cruciale del processo di installazione. Poiché il motivo è geometrico, un pezzo di pavimento installato con l’angolazione sbagliata può alterare l’aspetto dell’intero pavimento.

Puoi incollare i pavimenti in parquet su un sottofondo in compensato o cemento. Se stai incollando su un sottofondo in cemento, sii particolarmente diligente nel controllare il suo livello di umidità. Effettua più letture da diverse aree del calcestruzzo. Se la lastra è stata versata meno di sei mesi fa, non è pronta per consentire l’installazione di un pavimento in legno.

Il processo di preparazione per il parquet è praticamente lo stesso della preparazione per il pavimento a listelli. Assicurati che il pavimento sia adeguatamente acclimatato e che il contenuto di umidità del legno e del sottofondo sia accettabile per l’installazione. Per assicurarti che il posizionamento delle piastrelle del parquet risulti perfetto, devi squadrare la stanza prima di iniziare. Scatta una linea di gesso attraverso il centro della stanza e un’altra con un angolo di 90 gradi rispetto alla prima linea.

Leggi l’articolo dedicato a come lucidare un pavimento in parquet

Quando si incolla il pavimento, è importante lavorare in piccole sezioni in modo che l’adesivo non si asciughi prima di posizionare le piastrelle. Applicare l’adesivo uretanico sul pavimento utilizzando una spatola dentata. Fissare le piastrelle nell’adesivo e bloccare delicatamente la linguetta e le scanalature delle assi.

Pulisci l’adesivo in eccesso mentre procedi per evitare che si asciughi sul legno. Mentre si posano le piastrelle, evita di inginocchiarti sul parquet per evitare che le piastrelle si spostino. Invece, inginocchiati sul sottopavimento. Continua a lavorare in piccole sezioni finché non hai finito di incollare il pavimento e lascia asciugare l’adesivo prima di procedere. In alcuni casi, il parquet richiederà la levigatura per rimuovere eventuali danni, macchie o imperfezioni. Inoltre, potrebbe richiedere una finitura di lacca o olio per sigillare le tavole, rendendole adatte al calpestio.

Se le tavole utilizzate sono state sigillate durante il processo di produzione, questa fase non è necessaria. Dovrai però pulire il parquet, utilizzando prodotti specifici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *